Festa degli Auguri di Natale: in seicento per festeggiare la banca della comunità

A gennaio partiranno i lavori per la realizzazione del nuovo teatro nel centro storico di Pontassieve. A Rufina nuova illuminazione per Villa Poggio Reale

Tante importanti novità nella serata di festa per tutti i soci e gli amici della BCC di Pontassieve. Si è svolta ieri sera Tuscany Hall di Firenze la Festa degli Auguri della BCC Pontassieve con oltre 600 partecipanti, soci ed autorità tra loro tutti i Sindaci dei territori legati al bacino di utenza della banca.
A fare gli onori di casa il Presidente Matteo Spanò ed il Direttore Generale Francesco Faraoni, quest’ultimo ha annunciato che alla fine dell’anno andrà in pensione e, dunque, lascerà il suo ruolo dopo 24 anni. Faraoni ha fatto un bilancio degli anni di lavoro che hanno permesso alla banca di espandersi e consolidarsi. Il Presidente Spanò oltre a ringraziare il Direttore Generale per il suo lavoro ha ribadito nuovamente la solidità della Banca del territorio che anche per il 2019 farà registrare un utile di circ un milione di euro.
Venendo invece alle novità il Presidente Spanò ha annunciato che partiranno nel mese di gennaio i lavori del nuovo spazio polivalente della Valdisieve che prevede la realizzazione del nuovo teatro nei vecchi locali del Cinema Italia finanziato tramite la Fondazione San Michele Aracangelo e con il sostegno della Parrocchia. Mentre il concorso “Regala un’idea al tuo territorio” nel 2019 è stato vinto da un progetto del Comune di Rufina che prevede una nuova illuminazione per Villa Poggio Reale.
Nel 2020 sarà sempre disponibile il fondo di 15.000 euro per le famiglie in difficoltà, e la presentazione di Noi.Info@2020, la ricerca economico-statistica sul territorio giunta alla sua quarta edizione, elemento indispensabile per costruire appropriate strategie di intervento.
Al termine della serata anche la consegna dei riconoscimenti per “Impegno Premiato” iniziativa che dà un sostegno a soci o figli e nipoti di soci che hanno ottenuto il massimo dei voti nei vari indirizzi di studio: esami di licenza media, di maturità, o esami di laurea universitaria triennale e specialistica.