Iniziative Bcc Pontassieve: sospensione mutui

PRIVATI, LAVORATORI AUTONOMI E PROFESSIONISTI

BCC Pontassieve va oltre il decreto Cura Italia, rivolgendo un’attenzione particolare a soci e clienti secondo la filosofia che da sempre spinge una banca di credito cooperativo, specie nel momento del bisogno.

Possibilità di sospensione mutui fino al 30 settembre, totalmente o per la sola quota capitale con iter di istruttoria semplificato: è quello che viene riservato ai privati che non possono o non vogliono ricorrere alle misure previste dal decreto Cura Italia (art. 54, ex legge Gasparrini) e dimostrino che la richiesta di sospensione è legata all’emergenza coronavirus.

Per beneficiare della sospensione (scarica il modulo), il cliente non dovrà essere classificato tra le posizioni deteriorate della banca al 17 marzo 2020 e, alla stessa data, il finanziamento non presenti rate scadute.
La platea dei potenziali destinatari viene allargata anche a lavoratori autonomi e professionisti per operazioni non inerenti la propria attività e a enti e associazioni che non svolgono attività di impresa (condomini, parrocchie e associazioni senza attività di lucro). Il modello di sospensione mutui deve essere inviato direttamente alla propria filiale di riferimento, via mail.