Convenzione BCC Pontassieve - Comune di Pelago

Incontro "Ripensiamo insieme Pelago"

 

PELAGO PER FAMIGLIE ED ATTIVITÀ PRODUTTIVE
Il Comune di Pelago e BCC Pontassieve hanno firmato una convenzione che prevede finanziamenti agevolati per interventi di manutenzione e ristrutturazione edilizia. Un aiuto concreto per le comunità del territorio in un periodo economico sicuramente non favorevole, nel quale spesso famiglie ed attività produttive decidono di rimandare interventi di ristrutturazione in attesa di tempi migliori.

Grazie a questa convenzione, i cittadini e le attività produttive di Pelago potranno più facilmente decidere di realizzare vari tipi di lavori come ad esempio:

  • manutenzione ordinaria e straordinaria, restauro e risanamento conservativo,
  • ristrutturazioni edilizie su fabbricati destinati ad abitazione, ad esercizio pubblico e commerciale
  • manutenzione di facciate, gronde, cornicioni, infissi ed insegne pubblicitarie.

Per approfondire l’argomento si svolgerà lunedì 15 febbraio alle 18.00 alla Casa del Popolo di Pelago un incontro dal titolo “Ripensiamo insieme Pelago” al quale parteciperanno il Professor Merlo del Dipartimento DIDA dell’Università di Firenze, Renzo Zucchini Sindaco del Comune di Pelago Giovanni Vezzosi Direttore Crediti di BCC Pontassieve e Paolo Pagani della Fondazione Verrocchio.
Per la banca si tratta di un accordo importante - afferma il Direttore Generale Francesco Faraoni. In un momento di crisi, è un’iniziativa che può far riprendere l’attività edilizia e far lavorare le aziende del nostro territorio”.
La valorizzazione e riqualificazione del territorio è una delle azioni che deve essere svolta in maniera congiunta tra comune, cittadini e imprese – aggiunge il Sindaco di Pelago Renzo Zucchini - . Questa convenzione è uno strumento importante per favorire gli investimenti all'interno dei nostri centri storici. In più lunedì 15 febbraio sarà presentata anche la seconda fase dello studio su piazza Ghiberti presso la Casa del Popolo di Pelago, un’ idea innovativa per riqualificare il centro storico di Pelago, che ha già coinvolto studenti e professori del Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze”